José de Guimarães

Mondi, Corpo e Anima
20 settembre 2010 - 21 maggio 2011

La settima mostra dell'Art Forum Würth Capena dal titolo José de Guimarães - Mondi, Corpo e Anima nasce dai legami molto stretti tra José de Guimarães e il Gruppo Würth, non solo perché la Collezione Würth comprende una delle più complete raccolte dei suoi lavori, ma anche per il contributo dato in più occasioni dallo stesso Guimarães alla realizzazione dei motivi che accompagnano lo slogan annuale dell'azienda.

José Maria Fernandes Marques nasce nel 1939 a Guimarães in Portogallo ed utilizza il nome del suo paese natale come pseudonimo fin dai primi anni Sessanta. Dal 1967 vive per sette anni in Angola dove il contatto diretto con la cultura africana lo porta a concepire un progetto artistico originale, oltre che a dare inizio ad una vasta raccolta etnografica. Per questo il criterio espositivo della mostra stabilisce un dialogo diretto tra le oltre 130 creazioni di Guimarães e 24 sculture della sua collezione di arte africana.
L'esposizione si snoda come un viaggio tra Oriente e Occidente alla ricerca di un dialogo estetico tra culture diverse. I lavori di Guimarães infatti guardano anche oltre l'Africa e ci guidano attraverso la Cina, il Giappone, il Messico, la letteratura di Camões e la reinterpretazione dei grandi classici della storia dell'arte.

Nel 2001 il Museo Würth a Künzelsau in Germania ha organizzato la prima grande retrospettiva del lavoro di Guimarães e a questa sono seguite altre mostre a Pechino, San Paolo, Lisbona, Vigo e Museo Würth La Rioja.